Detergere e disinfettare naturalmente: il tea tree oil

Il tea tree oil o anche olio essenziale di melaleuca è un ottimo disinfettante naturale da impiegare sia per la cosmesi sia per la pulizia domestica per le sue proprietà antisettiche, antibatteriche e antimicotiche.

Quest’olio è un estratto delle foglie dell’albero di Melaleuca alternifolia, una specie vegetale australiana la cui raccolta viene effettuata in maniera spontanea accumulando le foglie della pianta, che in seguito, verranno distillate attraverso l’utilizzo del vapore acqueo.

Il tea tree oil dalle qualità antibatteriche, cicatrizzanti, antimicotiche e antiodoranti, è un prodotto efficace già impiegandone sole poche gocce.

Il tea tree oil, abbiamo detto, è un disinfettante naturale che può essere impiegato per disinfettare le ferite proprio per le sue proprietà antisettiche

Lo si può applicare sulla zona interessata con un batuffolo di cotone dopo averlo diluito in un poco d’acqua.

Lo si può utilizzare anche contro il formarsi della muffa, come?

In un contenitore spray versate un litro d’acqua ed aggiungetevi mezzo bicchiere d’aceto e 15 gocce di tea tree oil e poi spruzzatelo sulle zone interessate lasciando agire a lungo.

Il medesimo preparato spray può essere impiegato per la pulizia degli specchi e per la disinfezione dei sanitari.

In questa seconda ipotesi di utilizzo, affinché si ottenga un profumo più gradevole e potenziarne l’efficacia, potete aggiungete altre 10 gocce di olio essenziale di limone o di lavanda.

Se invece avete intenzione di detergere i pavimenti dovete unire 15 gocce di tea tree oil e 15 gocce di olio essenziale di eucalipto a mezzo bicchiere di bicarbonato, lasciar sciogliere in un secchio d’acqua così da ottenere un ottimo detersivo per pavimenti.

Potete, inoltre, applicare poche gocce di tea tree oil su di un panno di cotone appena umido per disinfettare maniglie di porte e mobili.

Il tea tree oil è un prodotto concentrato e dall’odore abbastanza forte.

Il suo prezzo varia ma non supera i 10 euro.

Nel caso in cui il suo odore risulti potente si può unire a olio essenziale di limone o di lavanda, a seconda dell’utilizzo.

Altri oli essenziali dalle simili proprietà ma meno reperibili nei negozi sono quelli di Manuka e di Rosalina.

Gli oli essenziali vanno conservati al buio perché risultano sensibili alla luce.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *