fbpx

Frutta secca lo snack healthy ricco di gusto

La frutta secca, lo snack preferito dagli sportivi, è un ottimo spezza fame per tutti e contribuisce in modo positivo alla concentrazione mentale e alla salute cardiovascolare.

Una piccola porzione di 30 gr di mandorle, ad esempio, a metà mattinata o dopo il caffè, aiuta a mantenere la mente lucida e reattiva.

La frutta secca contiene vitamine e sali minerali, aiutando l’organismo a ridurre la sensazione di stanchezza dovuta allo stress lavorativo oltre che ridurre l’affaticamento muscolare.

eCommerce Farmad

Snack healthy per eccellenza, la frutta secca conosce una nuova stagione di consumo con un incremento della produzione del 25%, come si attesta dall’ultimo International Nuts Council svoltosi in India.

Anche l’Italia conferma il dato crescente, come registra la Coldiretti che prevede un aumento del 30% della coltivazione di frutta secca per i prossimi 10 anni.

Nel dettaglio, noci e nocciole vengono coltivate in tutta Italia, contando un incremento del 6,5%.

Una fase produttiva favorevole al consumo di un prodotto salutare, basti pensare che una porzione di 30 grammi di frutta secca assunta quotidianamente diminuisce i rischi cardiovascolari.

Le noci, fonte di acido oleico (lo stesso presente nell’olio evo) e di vitamina E, sono un potente antiossidante, contengono, inoltre, molto selenio, un minerale che regola la tiroide.

Le noci, ricche di manganese, magnesio e vitamina B si consigliano come snack spezza fame ma anche a colazione.

Importante per la salute anche l’assunzione delle mandorle, ricche di magnesio che aiuta i muscoli, vitamine del gruppo B, vitamina E; fibre per la regolarità intestinale; calcio e acidi grassi essenziali Omega 3 di origine vegetale che giovano al sistema cardiovascolare, donano senso di sazietà e possono essere assunte anche durante diete alimentari per la perdita del peso.

Le castagne, ricche di carboidrati (85%) contengono pochissimi grassi e molti minerali come fosforo e potassio.

Ottime anche per preparare dolci poiché contengono zuccheri facilmente assimilabili.

Infine i pistacchi, contengono proteine, grassi buoni, fibre, rame, potassio e ferro, una ricarica importante anche per chi svolge attività sportiva.

Si possono comprare sfusi, ma anche adoperarli in cucina come impanatura, ad esempio

Per l’acquisto, si consiglia, anche dato un costo abbastanza rilevante, di comprarne in piccole quantità preferibilmente biologiche, per assicurarci di non incorrere in solfiti e quantità eccessive di sale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *