fbpx

Obesità la ricerca indica un farmaco per regolare il peso

 

L’obesità è riconosciuta come una patologia cronica e, al pari di diabete o ipertensione, potrebbe essere trattata con una terapia farmacologica.

Si chiama semaglutide ed è un farmaco antidiabetico che, secondo uno studio pubblicato recentemente sulla rivista New England Journal of Medicine, fornirebbe dati rassicuranti sulla modulazione e regolazione del peso corporeo.

Una riduzione del 20% del peso di partenza che potrebbe sostituire l’intervento di chirurgia bariatrica, che si opera per affrontare le complicazioni indotte dall’obesità.

sentobene gocce auricolari

Il farmaco semaglutide non agirebbe in modo soddisfacente se non associato a un intervento sullo stile di vita della persona, rimane, dunque, necessario combinare la terapia farmacologica a un coretto stile di vita e di conseguenza che includa anche quello alimentare.

 1.961 adulti in sovrappeso o obesi provenienti da 16 diversi Paesi di tutti i continenti, sono stati coinvolti nel lungo studio, nessuno dei quali affetto da diabete.

Per verificare l’efficacia nel contrastare l’obesità del farmaco semaglutide, ai partecipanti alla ricerca è stato iniettato il farmaco una volta alla settimana associato a un intervento sullo stile di vita della persona.

16 mesi totali di sperimentazione e una perdita di 15 kg nei pazienti trattati farmacologicamente.

È senz’altro un risultato eccezionale a cui si accompagna la riduzione di differenti fattori di rischio come i livelli di zuccheri nel sangue, i livelli di grassi e la misura della circonferenza addominale, nonché una riduzione della pressione sanguigna.

I pazienti coinvolti nello studio, hanno riportato un miglioramento della loro qualità di vita associata alla perdita di peso.

Il semaglutide, infatti, oltre che contrastare l’obesità, avrebbe accelerato il metabolismo dei carboidrati dopo i pasti riuscendo a modulare fame e sensazione di sazietà.

I ricercatori, così come scrivono concludendo il rapporto, sottolineano come fattori decisivi per l’azione anti obesità del farmaco, siano la correzione delle abitudini alimentari e l’incremento dell’attività fisica.

Tuttavia, agire soltanto su alimentazione e sport potrebbe non bastare, in quanto l’obesità è una malattia multifattoriale che non è in relazione soltanto con l’alimentazione

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *