fbpx

Pomodoro: l’ipotensivo naturale

Il pomodoro, da uno studio pubblicato dalla rivista Science Direct,  avrebbe effetti di modulazione e riequilibrio della pressione arteriosa nei soggetti ipertesi.

Le sue qualità ipotensive, infatti, risulterebbero evidenti, dopo che gli autori dello studio citato, hanno confrontato gli effetti ipotensivi di diverse preparazioni a base di pomodoro attraverso un’analisi di rete basata su studi controllati.

Gli studi in totale sono 11 e comprendono sei varietà di pomodoro e prodotti correlati.

sanywell

Dallo studio si evince con chiarezza che l’estratto di pomodoro ha ridotto significativamente la pressione arteriosa sistolica e diastolica.

Ciò si riconduce al suo contenuto di licopene, un micronutriente del gruppo di carotenoidi naturali che si ritrova in molti prodotti come frutta, ortaggi e verdure a foglia verde.

Il licopene è il pigmento carotenoidico principalmente responsabile del colore rosso intenso tipico del pomodoro maturo e dei prodotti ottenuti dal pomodoro.

L’uomo non è in grado di sintetizzare i carotenoidi de novo e ha bisogno di integrarli con l’alimentazione.

Nella dieta occidentale, il licopene si riscontra soprattutto nei pomodori e nei prodotti a base di pomodoro.

Il contenuto in licopene dei pomodori dipende dalla varietà e dal grado di maturazione dell’ortaggio.

I pomodori molto rossi, per esempio, ne arrivano a contenerne 50 mg/kg mentre la varietà gialla può contenerne solo 5 mg/kg.

Il succo di pomodoro, il ketchup, la salsa di pomodoro ed i sughi per pizza o per spaghetti offrono il maggior contributo di licopene al regime alimentare.

Altre fonti di licopene, meno diffuse alle nostre latitudini, sono il cocomero, il pompelmo rosa, la guaiava rosa e la papaia.

Dobbiamo comunque ricordare come i metodi di coltivazione, trasporto e stoccaggio del pomodoro e dei suoi derivati influenzino il contenuto di licopene ed altri carotenoidi.

Molti studi hanno attribuito i benefici sulla salute del licopene alle sue proprietà antiossidanti.

Nelle popolazioni della regione mediterranea, con un apporto superiore alla media di verdure e ortaggi e soprattutto di pomodori cotti, l’incidenza di cancro alla prostata è più bassa.

Il licopene trova un ruolo anche nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Questo carotenoide inibirebbe la sintesi del colesterolo e aumenterebbe la degradazione delle lipoproteine a bassa densità (LDL).

Leggi anche: Olio extra vergine di oliva tutti i vantaggi per il cuore

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *