fbpx

Cocomero tutti i nutrienti

Il cocomero detto anche anguria è il frutto della Citrullus vulgaris, pianta annuale erbacea.

La sua famiglia botanica è quella delle Cucurbitacee.

Frutto estivo per eccellenza, ne conosciamo diverse varietà tra cui quella giapponese di colore giallo, chiamato coco-ananas

sanywell

Il cocomero può essere considerato la fonte di vitamine, acqua e Sali minerali da prediligere per mantenere un buono stato di idratazione durante i mesi caldi dell’estate, un buon alleato per contrastare i malesseri legati alle alte temperature, come i cali di pressione ad esempio

Diuretico e dissetante, il cocomero è composto per un buon 93% d’acqua.

Ottimo il contributo di Vitamina A, C e  B6 che assumiamo come carotenoidi e che l’organismo poi trasforma.

Fosforo, magnesio e potassio completano il quadro nutriente di questo frutto caratteristico dell’estate.

Proprio l’alto contenuto d’acqua rende il cocomero un solido aiuto contro ritenzione idrica, accumulo di grassi e, quindi, la cellulite.

Buono anche il contributo di magnesio, altro sale minerale che, associato al potassio stabilisce condizioni ottimali per il vigore dell’organismo poiché contrastano la stanchezza, spesso causata dall’eccessivo caldo.

Aiuta, inoltre, a combattere crampi muscolari che potrebbero aumentare in estate.

cocomero

Il cocomero è un efficace strumento anti stress grazie alle quantità, seppur modeste, di fosforo, calcio e oligoelementi come zinco, ferro e manganese.

La presenza del licopene, altresì, aiuta l’organismo a combattere i radicali liberi e ad espellere le tossine, processo che mantiene attivi i processi metabolici ed evita, in questo modo, uno stato di sovrappeso.

Questo frutto apporta notevoli benefici ai vasi sanguigni, grazie alla presenza di citrullina, un fitonutriente che una volta trasformato dall’organismo in arginina, aiuta a ridurre la pressione sanguigna e rafforza il sistema immunitario.

cocomero

Ancora annoveriamo benefici per l’intestino, infatti, il cocomero aiuta l’intestino pigro e favorisce il transito intestinale.

Per scegliere un buon cocomero, laddove lo si acquisti al supermercato già aperto, bisognerà guardare la polpa.

Essa dovrà essere rossa brillante e soda, senza troppi filamenti.

Attenti anche al suo rosso, perché se troppo intenso potrebbe indicare uno stato di maturazione avanzata.

 

Leggi anche: Cellulite: i rimedi fitoterapici. L’intervista

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *