fbpx

Tennis: i benefici

Il tennis è tra gli sport più praticati a livello globale.

Si contano circa 75 milioni di persone che giocano a tennis.

La rivista British Journal of Sport Medicine ne conferma i numerosi benefici per la salute e sottolinea come sia uno sport che è possibile praticare a tutte le età, compresa la fascia della terza età.

sponsor salutebuongiorno

Sport aerobico e anaerobico, il tennis è definito uno sport asimmetrico ciononostante, completo.

I benefici che apporta alla salute comprendono una buona tonificazione dei muscoli che sono coinvolti principalmente, come muscoli delle braccia, delle gambe, addominali e spalle.

Questo sport prevede sia uno sforzo di velocità che di resistenza, caratteristiche che lo rendono uno sport completo.

A trovare beneficio da questo tipo di attività sportiva è la capacità di movimento e la coordinazione oculo -manuale.

Si riscontrano, inoltre, miglioramenti sia nella capacità respiratoria che nell’ossigenazione dei tessuti.

tennis

Nei bambini, in particolare, che possono iniziare a fare tennis dopo i quattro anni, favorisce la sconfitta di tensioni, oltre che, come per tutti, è un ottimo aiuto psicologico dato che stimola il buon umore e favorisce l’autostima.

Aiuta a mantenere alta la concentrazione, infatti, il tennis è un gioco cosiddetto di padronanza poiché insegna la padronanza del colpo nonché la sua precisione.

Ottima l’influenza positiva sulla pressione sanguigna e per l’apparato cardio-circolatorio.

Tra i benefici annoveriamo anche una buona capacità di controllo del peso, dato che aiuta a bruciare, in un’ora di attività, circa 600 calorie, quindi, bene adatto anche a chi ha l’obiettivo di riequilibrare il peso corporeo e dimagrire.

Per chi lo pratica a livello agonistico, si consiglia, di abbinarlo a una ginnastica compensatoria, come camminata, corsa o bicicletta.

Attenzione anche al tipo di attrezzatura che si sceglie: una racchetta troppo pesante potrebbe favorire l’insorgere di tendiniti.

Perché si abbiano i suoi benefici, è bene praticare tennis, un paio di volte alla settimana.

Si raccomanda altresì, di fare stretching alla fine dell’allenamento perché tutti i gruppi muscolari possano distendersi.

 

Leggi anche: Tennis: la racchetta salvavita

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *