Mensa scolastica ed educazione alimentare

Mensa scolastica ed educazione alimentare rappresentano un binomio fondante della crescita dei bambini.

Da un lato la socialità e la convivialità, dall’altro imparare a discernere un cibo salutare e un altro poco adatto alla concentrazione richiesta dallo studio perché carico di grassi e/o zuccheri.

Patria della dieta mediterranea, anche in Italia si pone come argomento necessario quello di coniugare pasti della mensa scolastica ed educazione alimentare.

Il ruolo educativo della mensa a scuola e l’introduzione di alimenti sani e/o biologici è tra le richieste di molti genitori che temono un’alimentazione non adeguata alle esigenze di sviluppo dei propri figli.

Ciononostante, uno studio pubblicato dalla rivista Nature, rassicurerebbe su questo aspetto, rilevando, su un campione di studenti francesi, come i bambini con l’abitudine di consumare i pasti in mensa sembrassero avere abitudini alimentari più sane e un comportamento meno sedentario, indipendentemente dal loro background socio-economico e demografico.

mensa scolastica ed educazione alimentare

Ciò detto, rimane complicato mettere d’accordo genitori e nutrizionisti sulla scelta dei cibi della mensa scolastica ed educazione alimentare.

E se una mensa scolastica per essere sana dovrebbe essere varia e salutare, in linea con le raccomandazioni del Ministero della Salute e dell’Inran, che si ispirano alla dieta mediterranea, è pur vero che spesso è difficile che un piatto più elaborato oppure contenente anche un solo ingrediente non gradito al bambino, sia consumato con serenità.

Proporre il tema mensa scolastica ed educazione alimentare non equivale all’auspicio di poter mangiare a scuola come a casa, ma riuscire ad insegnare ai bambini equilibrio alimentare (la quantità delle porzioni ad esempio) e riconoscere un pasto sano e nutriente.

mensa scolastica ed educazione alimentare

E se le cattive abitudini iniziano proprio anche a scuola, è pur vero che mensa scolastica ed educazione alimentare rimangono una priorità per contrastare l’obesità infantile oppure forme di inappetenza gravi.

Mensa scolastica ed educazione alimentare si traduce anche in un principio di regolarità dei pasti, dato da evidenziare, riuscendo a dare ordine all’alimentazione, evitando anche il ricorso a troppi spuntini industriali.

Frequenza dei pasti, dunque, educare a un pasto completo e sempre vario, creando una curiosità alimentare verso cibi nuovi oppure preparati in modo insolito rispetto a quello consueto familiare.

In altri termini, la mensa scolastica può essere uno strumento importante di educazione e crescita, a cui non dovremmo rinunciare.

Leggi anche: Carie dentale nei bambini: la prevenzione

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *