Zainetto scolastico e salute della schiena

Zainetto scolastico e salute della schiena è un argomento che preoccupa e riguarda molte famiglie italiane.

Isico – Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale- ha redatto un documento che indaga proprio sul rapporto tra zainetto scolastico e salute della schiena, individuandolo come un tema che preoccupa il 95% dei genitori.

Il rapporto tra zainetto scolastico e salute della schiena nei bambini e nei ragazzi varia a seconda del carico che questo rappresenta.

sentobene gocce auricolari

Nel documento Isico si conferma, comunque in Italia, un carico eccessivo dello zainetto scolastico, evidenziando come a fronte di un 15% di carico consentito rispetto al peso corporeo di un bambino, questi porti uno zaino che, invece, rappresenta un carico che raggiunge anche il 27% e quindi almeno il 10% in più del peso rispetto a quello corporeo.

D’altro canto, gli specialisti Isico, sottolineano che la relazione tra zainetto scolastico e salute della schiena sia un mito da sfatare.

zainetto scolastico e salute della schiena

Non è lo zainetto pesante a provocare schiena curva e patologie come la scoliosi, bensì una serie di fattori.

Poca attività fisica, una postura scorretta al banco della scuola e ancora quella che si assume alla scrivania di casa.

Per ovviare ai problemi della schiena è importante educare i ragazzi e i bambini a una postura corretta al banco: “Sedersi il più possibile indietro con il bacino e appoggiarsi con il dorso allo schienale quando si usa il computer o si ascolta a scuola, mentre quando si legge o si scrive ci si può inclinare in avanti appoggiando gli avambracci sul piano di lavoro, sempre curando che il bacino sia ben indietro.

Un piano di lavoro inclinato (ad esempio un leggio) può essere d’aiuto.

Lo stesso insegnante può prevedere piccole sessioni di movimento per rompere la sedentarietà al banco di ore: sono sufficienti pochi minuti per una manciata di esercizi di school gym” scrive l’Istituto Isico.

zainetto scolastico e salute della schiena

La ragione che sottende il falso mito che lega il peso dello zainetto scolastico e salute della schiena, è individuata, in primo luogo, nella durata del carico che viene portato: i ragazzi portano lo zaino in spalla per brevi tratti e per periodi di tempo inferiori ai 15 minuti.

Se lo zaino è molto pesante e viene portato per oltre 20 minuti possono insorgere dei dolori alla schiena, che però si risolvono alla rimozione dello zaino.

Se i ragazzi dovessero avvertire mal di schiena, allora, la causa si potrebbe imputare all’assenza o ridotta attività fisica.

Interrompere la sedentarietà è il primo passo per garantire una buona salute della schiena.

Le Linee Guida Internazionali indicano per il benessere fisico dei ragazzi, un’ora di attività fisica al giorno, per rompere in questo modo la sedentarietà appunto.

I medici Isico, infine, hanno reso noto un piccolo Vademecum, dal titolo “Schiena sana a scuola”, che riassume alcune piccole strategie per una schiena sana negli studenti e che include piccole regole da seguire in relazione al peso dello zainetto scolastico e salute della schiena:

 

  • Il peso dello zainetto non dovrebbe superare il 10-15% di quello corporeo al di là delle esigenze scolastiche non portare nulla di superfluo.
  • Lo zaino ideale: uno schienale imbottito ma rigido, spallacci morbidi, una maniglia e se possibile cinture addominali.
  • Lo zaino non deve essere né troppo grande né troppo pesante rispetto alla corpora- tura del bambino, va riempito in altezza e non in larghezza.
  • Insegnare ai bambini a tenere una postura corretta al banco, in piedi o davanti al ta- blet
  • Evitare di tenere la stessa posizione al banco per tempi troppo prolungati: rilassare le spalle, fare piccoli movimenti e alzarsi
  • Leggere e studiare in posti e posizioni diverse: alla scrivania, sul letto, sul divano o camminando per casa. Utilizzare un leggio.
  • Fare almeno un’ora di attività̀ fisica ogni giorno, meglio se diversificata
  • Una colonna in movimento è la prima prevenzione al mal di schiena. L’intervallo è un diritto, ma anche un dovere: muoversi e sgranchire le gambe fa bene anche alla schiena!
  • Se si usa un tablet o videogioco tenerlo inclinato
Leggi anche: I bambini preferiscono i libri cartacei

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *