AlimentazioneVivere Meglio

Degustazione di vini con musica live

Gli eventi di degustazione di vini con musica live hanno un effetto positivo globale sulla percezione del vino che stiamo bevendo e sulla nostra condizione di benessere.

In altre parole la musica può modificare l’esperienza del consumo di vino. 

La ricerca che tratta l’argomento di degustazione di vini con musica live, è stata pubblicata dal Sage Journal, e rilevava che la musica scelta per essere congruente con ciascun vino è stata effettivamente valutata come una corrispondenza migliore rispetto all’altro brano musicale.

sentobene gocce auricolari

degustazione di vini con musica live

Inoltre, anche la musica in sottofondo ha avuto un effetto significativo sull’acidità percepita e sul fruttato dei vini. 

Gli scrittori di vino spesso descrivono i vini in termini di musica.

È il caso del famoso critico enologico britannico Hugh Johnson che una volta descrisse i Reserve Cabernet di Robert Mondavi come “i numeri di Duke Ellington”.

Ma c’è qualche base scientifica alla connessione spesso citata tra degustazione di vini con musica live, e se è così, l’abbinamento della musica può davvero cambiare l’esperienza del consumo di vino?

Più recentemente su degustazione di vini con musica live, uno studio ha progettato un’analisi in cui ai partecipanti sono stati assegnati a una delle otto condizioni costituite da un unico abbinamento vino-musica.

I partecipanti, cioè, hanno ascoltato un brano musicale con una delle seguenti caratteristiche: potente e pesante, sottile e raffinato, piccante e rinfrescante, o morbido e morbido, mentre degustavano un bicchiere di vino rosso o bianco. 

Hanno quindi dovuto valutare il vino in base a quanto rifletteva le stesse caratteristiche (potente e pesante, sottile e raffinato, ecc.).

I partecipanti hanno valutato il vino più in alto su quegli attributi che corrispondevano alla musica che stavano ascoltando.

degustazione di vini con musica live

Quindi, ad esempio, i partecipanti tendevano a valutare il vino come più potente e pesante durante l’ascolto di musica che era stata classificata come potente e pesante, rispetto agli altri partecipanti che hanno valutato il vino senza musica.

Per valutare esplicitamente il ruolo della congruenza musicale nella valutazione dei vini, lo studio è stato progettato in modo tale che la metà dei partecipanti abbia ascoltato musica presumibilmente più congruente durante la degustazione di due vini diversi, mentre gli altri partecipanti hanno ascoltato musica presumibilmente meno congruente.

“Vale la pena notare che nel campo della ricerca sulle corrispondenze suono-odore, gli studi che sono stati pubblicati fino ad oggi hanno dimostrato che gli odori tendono ad essere valutati come più piacevoli mentre le persone ascoltano suoni congruenti rispetto a quando ascoltano suoni incongruenti” scrivono i ricercatori.

Insomma, dati scientifici a parte, degustazioni di vini con musica live, possono rappresentare un’occasione di coinvolgimento emotivo e sperimentazione gustativa.

Le sonorità musicali hanno il potenziale di stimolare parti del cervello e senso di benessere.

Leggi anche: Perché pesce e vino rosso non si mescolano

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *