fbpx

Nutri il sapere: il progetto

Nutri il sapere è un progetto educativo e ludico rivolto a bambini, scuola e genitori.

Si tratta di un percorso formativo sulla consapevolezza alimentare che si pone l’obiettivo di informare per contrastare l’obesità infantile.

Nutri il sapere, il progetto a cura di Fondazione Salus Pueri   e Dipartimento Salute donna e bambino dell’Università degli Studi di Padova e Pam Panorama  , ha come intento la costruzione di un percorso di consapevolezza alimentare partendo dall’età infantile perché si avvii ciò che definiamo un imprinting precoce e cioè dalla concezione di crescita come evoluzione diretta da bambino ad adulto.

eCommerce Farmad

Perché sensibilizzare sull’obesità?

I dati a disposizione per il territorio italiano indicano l’obesità  come un problema, ecco perché nasce l’iniziativa Nutri il sapere.

In sovrappeso il 22% dei bambini italiani e il 10% risulta obeso.

Eppure i genitori sembrano non accorgersi del problema, il 40% dei bambini in sovrappeso, infatti, viene percepito dalle madri come normopeso.

Nutri il sapere, allora, vuole porre delle solide basi di educazione alla salute a tutto tondo, cercando di sensibilizzare i bambini e i loro genitori, su tutto ciò che concerne il problema dell’obesità, dalla sedentarietà all’alimentazione.

nutri il sapere

Agire secondo il concetto di imprinting precoce significa porre fondamenta solide per lo sviluppo dei bambini di nuove consapevolezze riguardo l’importanza dello sport e dell’attività fisica e dell’alimentarsi in modo corretto, prediligendo lo schema alimentare mediterraneo.

Nutri il sapere, altresì, affronta il tema dello screen time , il tempo che bambini e ragazzi trascorrono davanti ai dispositivi elettronici e la tv.

Circa il 40% dei ragazzi passa almeno 3 ore e più davanti a uno schermo, con conseguenze negative anche su sonno e socialità.

Nutri il sapere, allora, si presenta come un percorso integrato di informazioni e gioco per percorrere una parte della crescita insieme con docenti e famiglia alla ricerca di un equilibrio stabile tra salute, alimentazione e sport.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *