Bellezza

Come scegliere il profumo giusto? Le regole d’oro

La prima regola d’oro su come scegliere il profumo giusto è emozionarsi.  

Odorare la fragranza, immaginare, aprire i cassetti della memoria olfattiva, “cosa si prova quando si indossa un’essenza, cosa ci evoca, cosa ci dona in quel momento è fondamentale per imparare a capire come scegliere il profumo giusto” ci spiega Sara Ravo, Amministratore di Mouillettes and Co., oltre che trainer fragrance specialist.

Lasciarsi guidare dalle emozioni dunque è il modo migliore per capire come scegliere il profumo giusto, che possa parlare della propria personalità e dei propri desideri, senza farsi condizionare dal trend del momento e dal periodo dell’anno in cui ci si trova.

eCommerce Farmad

come scegliere il profumo giusto

La stagionalità dunque, contrariamente a quanto suggerisce il marketing, non è tra i criteri assoluti per la scelta del profumo. “Si può tranquillamente indossare la stessa fragranza tutto l’anno.

Per molte persone il profumo è un tratto distintivo della propria identità e anche della propria cultura. In oriente le donne indossano fragranze molto avvolgenti, vanigliate e speziate a prescindere dalla stagione” ci spiega l’esperta.

Via libera dunque ai desideri e al proprio gusto personale: se si ha voglia di freschezza, energia e leggerezza è possibile optare per le fragranze dalle note marine, o agrumate come bergamotto, fiori d’arancio, limone. Se il desiderio parla di mete lontane, voglia di libertà o di vacanza si può optare per una fragranza dalle note floreali e tropicali come tiarè e frangipane o fruttate ed esotiche come cocco, frutto della passione, ananas.

come scegliere il profumo giusto

Emozioni, desideri e gusto personale, dunque, fanno da bussola nella scelta del profumo perfetto per noi.

Allo stesso modo però è importante tenere conto anche dell’occasione d’uso e calibrare l’intensità del profumo a seconda degli impegni della giornata. Al mattino infatti, è più opportuno iniziare con concentrazioni di essenza minori, ad esempio nebulizzando un’acqua corpo profumata o un’eau de toilette, andando a rinfrescare la fragranza il pomeriggio se magari si ha in programma un aperitivo.

È possibile salire d’intensità, invece, per una cena fuori e indossare l’eau de parfum, che ha una concentrazione maggiore di fragranza.

Al mare, infine, per l’esposizione diretta al sole è sconsigliato indossare qualsiasi tipo di profumo perché la concentrazione degli oli essenziali che compongono la fragranza a contatto con la luce solare potrebbe dare luogo a fenomeni di fotosensibilizzazione e cioè alla comparsa di reazioni allergiche o macchie della pelle. Per chi in questo caso non riesce a fare a meno del proprio profumo preferito, può scegliere di vaporizzarlo sulla borsa mare o sul pareo.

Leggi anche: Olio essenziale al sandalo: proprietà e benefici

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *