Società e CulturaVivere Meglio

Partire con cani e gatti in vacanza: consigli utili

Partire con cani e gatti in vacanza al mare o in montagna è possibile, ma nulla va lasciato al caso.

Per affrontare serenamente il viaggio e godersi le vacanze in tranquillità, la prima cosa da fare per partire con cani e gatti in vacanza è portare con sé i documenti del proprio animale da compagnia. Per spostarsi in Italia occorre il libretto delle vaccinazioni e il certificato di buona salute.

partire con cani e gatti in vacanza

Il passaporto europeo invece è necessario per viaggiare all’interno dell’Unione Europea e deve indicare la descrizione e i dettagli relativi al cane o al gatto, compreso il suo codice microchip o tatuaggio, quello relativo alla vaccinazione antirabbica (obbligatoria e in corso di validità) nonché gli estremi del proprietario e del veterinario che ha rilasciato il passaporto.

eCommerce Farmad

Se si opta invece, per una meta di viaggio al di fuori dell’Unione è sempre buona norma informarsi per tempo sulle leggi d’ingresso vigenti nel Paese di destinazione, consultando il portale online dell’Ue.

Per chi sceglie di partire con cani e gatti in vacanza in aereo, treno, nave o traghetto è fondamentale informarsi al momento della prenotazione sulle condizioni di trasporto per il proprio amico a quattro zampe che potrebbero cambiare a seconda della compagnia e del mezzo di trasporto. In generale, soprattutto per cani di piccola e media taglia e per i gatti è necessario munirsi di trasportino.

partire con cani e gatti in vacanza

Se si preferisce viaggiare in auto, cani e gatti non devono costituire pericolo o impedimento alla guida, possono essere tenuti nel trasportino in posizione comoda e devono potersi girare e accucciarsi in maniera confortevole. Il trasportino deve essere ben aerato, impermeabile, resistente e nel fondo può essere presente un telo o altro materiale assorbente.

Se il viaggio in auto è lungo, è bene abituare per tempo il proprio animale da compagnia alla macchina iniziando con brevi spostamenti.

Potrebbe essere utile anche programmare delle soste lungo il tragitto per consentire al cane di scendere dall’automobile e sgranchirsi i muscoli oppure per fare i suoi bisogni.

Per la partenza meglio evitare le ore più calde della giornata, portare con sé la ciotola dell’acqua e uno straccio umido per rinfrescare il cane.

Nel caso in cui il proprio cane o gatto soffra di mal d’auto, è consigliabile consultare il proprio veterinario per capire come affrontare al meglio lo stress del viaggio.

Partire con cani e gatti in vacanza poi, vuol dire anche fare attenzione a dove alloggiare: non tutte le strutture ricettive infatti sono pet friendly.

partire con cani e gatti in vacanza

È importante dunque informarsi al momento della prenotazione se gli animali da compagnia sono ammessi o meno all’interno della struttura prescelta.

Per andare sul sicuro, sono disponibili online anche portali di prenotazione interamente dedicati alle strutture ricettive pet friendly: hotel, villaggi, case vacanza o campeggi, dove è possibile alloggiare in compagnia del proprio cane o gatto.

Alcune strutture offrono inoltre servizi aggiuntivi, pensati appositamente per gli animali da compagnia, tra i quali accesso al ristorante, la spiaggia con ingresso consentito agli animali o il giardino riservato.

Leggi anche: Cani e gatti come migliorarne l’alimentazione

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *