fbpx

Festa dei nonni: angeli custodi dai capelli argento

La Festa dei Nonni è una ricorrenza internazionale, si festeggia anche in Francia, Stati Uniti e Regno Unito, che è stata istituita nel 2005 e cade il 2 ottobre di ogni anno, giorno in cui la chiese celebra gli Angeli.

La ricorrenza è anche un’occasione per parlare di salute per gli over 65, circa 14 milioni in Italia ai quali i nipotini ricorderanno, per questo 2019, di non dimenticare di prendere le medicine.

Perché attivare questa campagna?

Accade regolarmente che le terapie non vengano seguite con l’attenzione dovuta ne è portavoce Lino Banfi che per quest’anno è ambasciatore della festa.

La Festa dei Nonni, allora, come occasione, sostenuta da Senior Italia Feder Anziani e dal Comitato Italiano per l’Aderenza alla Terapia (CIAT), per parlare di salute, prevenzione e cura.

I dati più significativi riguardano l’ipertensione per cui si registra un abbandono della terapia per il 50% dei pazienti over 65, così come rilascia al giornale “La Repubblica” Vincenzo Mirone responsabile scientifico Ciat: “Alla base di queste scelte – spiega Mirone – possono esserci convinzioni personali irrazionali sui farmaci e sulla propria condizione di salute. Tutto questo può causare effetti estremamente negativi e soprattutto pericolosi. Terapie orali come gli anti-ipoglicemici o gli integratori di vitamina D sono efficaci se vengono presi seguendo scrupolosamente le tempistiche indicate dal medico curante. È quindi arrivato il momento di avviare un’intensa attività educazionale rivolta a tutti gli over 65 residenti nel nostro Paese

In occasione della Festa dei Nonni è prevista la diffusione di materiale informativo sul territorio nazionale e sul sito www.ciatnews.it nonché iniziative nelle strutture scolastiche e gli enti locali.

L’obiettivo di tutta l’equipe organizzativa è informare e prevenire sulle patologie più comuni tra i “nonni” e favorire la massima aderenza alla terapia.

Condividi

Lascia un commento :