fbpx

Influenza: cosa mangiare per stare meglio

Lo stato d’influenza esige un’attenzione all’alimentazione accurata perché il sistema immunitario possa usufruire di adeguate energie per combattere e vincere lo stato influenzale in cui ci troviamo.

Mangiare, dunque, e bere molta acqua e tisane per fare il carico di Sali minerali e liquidi utili a combattere quanto prima l’influenza.

Cosa mangiare?

La capacità protettiva dell’organismo umano è rafforzata non tanto dalla carne rossa quanto da un buon apporto di pesce.

Nonostante i dati attestino un largo consumo di carni rosse, almeno 56 grammi giornalieri in Europa, è il pesce che ci aiuta maggiormente a stare meglio, poiché oltre che contenere proteine, proprio come la carne, ci fornisce quegli acidi grassi essenziali che sono naturali antidolorifici oltre a sostenerci nella produzione di quegli ormoni adatti a combattere lo stress corporeo influenzale.

Se vogliamo mangiare un po’ di carne, bisognerebbe prediligere le carni bianche, sì a pollo, coniglio e tacchino, quindi, più digeribili e magre.

Un eccesso di grassi animali, secondo la Scienza, rallenterebbe, piuttosto, il processo di recupero da uno stato influenzale per l’impegno che l’organismo deve porre nel processo digestivo.

Verdure e ortaggi non devono mancare nella dieta per combattere l’influenza per l’apporto di antiossidanti e vitamine utili a potenziare le difese dell’organismo.

Il cibo ultra-processato, spesso estremamente salato, andrebbe scartato, sia per problemi di tipo digestivo sia perché contribuisce a una dannosa disidratazione dell’organismo in stato d’influenza. Assicurarsi un buon apporto d’acqua è indispensabile per una pronta guarigione.

Un no arriva anche per i dolci.

Gli zuccheri in eccesso confondono la produzione di cortisolo affaticando l’organismo e disturbandone il sonno, evitare, dunque, anche bibite gasate che contengono troppi zuccheri.

Leggi anche: Oli essenziali contro il raffreddore? Usarli con cautela

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *