Equilibrio a tavola: le regole del Natale

Riuscire a mantenere un equilibrio a tavola nel periodo natalizio sembra difficile.

Tuttavia poche regole se seguite, possono aiutarci a mantenere un equilibrio a tavola nel periodo natalizio ed evitare di cadere negli eccessi alimentari e, di conseguenza, prendere troppo peso.

L’equilibrio a tavola a Natale è dunque un obiettivo e una necessità di quanti cercano di mantenersi in forma e temono di non riuscire a negarsi a tavole imbandite e rigogliose di cibarie.

sentobene gocce auricolari

Il Dott.re Nicola Sorrentino della Iulm Food Academy, in un video pubblicato per la stampa nazionale sul sito della Iulm, suggerisce una semplice strategia per ovviare ai problemi della linea e della salute nel periodo di pausa festiva natalizia.

Mantenere un buon equilibrio a tavola si traduce, allora, non in drastiche rinunce ma nella valutazione della porzione.

In altre parole, per mantenere un equilibrio a tavola non dobbiamo rinunciare agli aperitivi ma ad accompagnare il nostro drink, preferibilmente, così come descrive Sorrentino, un calice di spumante o champagne, piccoli sottaceti come carotine e cetrioli.

equilibrio a tavola

A tavola: mangiare tutto ma poco.

È importante valutare la grandezza della nostra porzione per non affaticare e rallentare il processo digestivo e ridurre il rischio di prendere troppo peso in breve tempo.

I festeggiamenti non interessano le giornate festive vere e proprie e tutto il periodo natalizio diventa spesso una scusa per salutare amici e parenti, un dilatarsi dei festeggiamenti che potrebbe nuocere alla nostra salute e linea.

Se si decide di andare in pizzeria, allora, il Dott.re Sorrentino ci suggerisce di ordinare una pizza marinara.

Un classico della pizzeria italiana che non supera però le 400 calorie che possiamo accompagnare con una birra chiara oppure dell’acqua minerale.

equilibrio a tavola

Per mantenere un equilibrio a tavola ancora Sorrentino ci ricorda di consumare, prima di lunghi pasti, uno yogurt che attutirà la fame così come anche un pinzimonio di verdure.

“I dolci meritano un discorso a parte” continua il dott.re Sorrentino, non dobbiamo rinunciarci ma dovremmo evitare di farcire il nostro panettone o pandoro con creme al cacao o alla panna, come la crema chantilly.

È pur vero che il Natale “arriva una volta l’anno”, godiamocelo, ci dice Sorrentino ma occhio a non esagerare.

 

Leggi anche: Alimentazione corretta: l’importanza della porzione

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *