Luci notturne per bambini

Le luci notturne per bambini sono, non solo degli oggetti decorativi ma, almeno in molti casi, rendono il buio meno oscuro e si pensa li rilassi e aiuti a dormire.

Una revisione della Fondazione del Sonno, Sleep Foundation, però, ci informa su come si tratti di una falsa credenza e come le luci notturne per bambini rappresentino, invece, un ostacolo per il sonno.

Secondo quanto riportato dalla fondazione, uno studio dell’Università del Colorado Boulder, ci raccomanda di spegnere le luci per riposare.

eCommerce Farmad

La luce di notte, infatti, influisce sulla capacità di una persona di addormentarsi perché impedisce la produzione di melatonina da parte del corpo, un ormone che il nostro corpo produce di notte per aiutarci a sentirci stanchi e ad addormentarci. 

L’esposizione alla luce notturna interrompe quella produzione di melatonina, rendendo più difficile il processo riposo.

“Questo studio è il primo a dimostrare che anche la scarsa illuminazione influisce sui livelli di melatonina dei bambini prima di dormire. 

Il basso livello di luce misurato in questo studio pone la domanda: le luci notturne per bambini, a lungo utilizzate per dissipare le paure del buio, sono altrettanto negative?”

Lo studio si è concentrato su 36 bambini di età compresa tra 3 e 5 anni che hanno mantenuto un programma di sonno costante per otto notti mentre i ricercatori hanno misurato i livelli naturali di melatonina.

La nona notte, i bambini hanno ricevuto un’ora di esposizione alla luce nell’ora prima del normale orario di coricarsi.

luci notturne per bambini

I ricercatori hanno scelto l’ora prima del normale orario di coricarsi dei bambini per imitare il momento in cui l’esposizione a un dispositivo elettronico o altra luce potrebbe verificarsi nella vita quotidiana dei bambini.

La quantità di illuminazione variava da 5 a 40 lux2. 

I risultati dello studio mostrano che i bambini hanno prodotto significativamente meno melatonina dopo il basso livello di esposizione alla luce: i livelli di melatonina dei bambini erano dal 69% al 98% inferiori dopo l’esposizione alla luce nell’ora prima di coricarsi rispetto ai livelli di melatonina nelle notti senza esposizione alla luce.

I ricercatori hanno anche scoperto che i livelli di melatonina dei bambini erano in media inferiori del 50% per quasi un’ora dopo lo spegnimento della luce rispetto ai loro livelli di melatonina nelle notti senza luci notturne.

“L’esposizione alla luce artificiale potrebbe contribuire allo sviluppo di problemi comportamentali del sonno, che colpiscono circa il 30% dei bambini piccoli“, afferma il dottor Hartstein su Sleep Foundation.

I bambini piccoli possono avere paura del buio e chiedere luci notturne per calmarli.

luci notturne per bambini

Sebbene nessuna luce sia la migliore nei momenti prima di coricarsi, i genitori hanno delle opzioni.

Dal 2011, la Federal Trade Commission ha richiesto che gli imballaggi delle luci notturne per bambini  indichino i watt e i lumen delle lampadine per favorire acquisti attenti all’energia. 

I genitori possono utilizzare queste etichette per scegliere le lampadine in base ai lumen anziché ai watt, come consiglia il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti.

I lumen possono essere più utili in queste decisioni, poiché i lumen sono una misura che indica la luminosità di una lampadina, mentre i watt sono una misura del suo consumo di elettricità.

I ricercatori raccomandano di ridurre l’intensità della luce nell’ora prima di coricarsi. 

Questo può aiutare i bambini a produrre livelli di melatonina più appropriati e supportare la loro disponibilità a dormire.

 

Leggi anche: Leggere libri d’avventura prima di dormire

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *