Società e CulturaVivere Meglio

Lego Braille Bricks: imparare giocando

Saranno acquistabili dal 1°settembre i Lego Braille Bricks, i mattoni giocattolo per bambini non vedenti.

Si fa strada la logica di giocattoli utili all’apprendimento, in questo caso, i bambini ipovedenti potranno imparare in modo ludico, l’alfabeto Braille, l’alfabeto per non vedenti.

La società danese di mattoncini – giocattolo ha già dichiarato che comincerà a vendere il kit Lego in rilievo braille a livello globale online.

sentobene gocce auricolari

I Lego Braille Bricks sono composti di 287 mattoncini in cinque colori con borchie su ogni mattoncino “disposti per corrispondere ai numeri e alle lettere nel sistema braille”, hanno dichiarato la società Lego in una nota stampa.

“Per la comunità dei non vedenti, il braille non è solo alfabetizzazione, è il nostro ingresso verso l’indipendenza e l’inclusione in questo mondo”, ha dichiarato Martine Abel-Williamson, presidente della World Blind Union.

Lego Braille Bricks

“Avere i mattoncini Braille LEGO resi disponibili per il grande pubblico è un enorme passo avanti per garantire che più bambini vogliano imparare il braille in primo luogo”, ha aggiunto.
“Lego Braille Bricks – Gioca con il Braille – è rivolto ai bambini dai 6 anni in su ed è stato progettato affinché chiunque sia curioso del braille, sia esso non vedente, ipovedente o vedente, possa divertirsi e conoscere il sistema braille a casa con i propri familiari in modo giocoso e inclusivo”.

Lego Braille Bricks

Non solo divertimento.

“Concentrazione, problem solving e pensiero flessibile imparando ad affrontare compiti complessi e costruendo strategie efficaci per identificare soluzioni” scrive la Lego.

Lo scopo delle attività dei Lego Braille Bricks è di lavorare simultaneamente su competenze comunemente praticate a scuola (competenze accademiche) o specifiche per i bambini non vedenti (competenze VI).

Entrambi sono essenziali per comprendere profondamente i concetti e sviluppare un’ampia gamma di competenze.

Leggi anche: Gary per la dislessia

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *