fbpx

Spreco alimentare la campagna CosìperNatura

Lo spreco alimentare è un annoso problema che attanaglia agricoltura ed economia e che rappresenta l’1% del Pil nazionale, una stima che si aggira tra i 12 e 16 miliardi di euro.

Lo spreco alimentare si traduce in pratica nello scarto sistematico di prodotti agricoli, frutta e verdura, che non rispettano alcuni standard di perfezione estetica ma che non compromettono la sostanziale bontà del prodotto.

Lo scarto dei prodotti “brutti” ci costa, in quanto si conta che sulla produzione globale si perdono 36 kg di cibo pro capite.

sponsor salutebuongiorno

NaturaSì e Legambiente hanno dato vita al progetto di recupero dei prodotti di scarto con l’iniziativa CosìperNatura.

L’obiettivo è invertire la tendenza dello scarto alimentare agendo sia sul piano della vendita che su quello meramente culturale.

NaturaSì apre i suoi 500 negozi scontando fino al 50% i prodotti scartati dall’industria che rappresentano un buon 20% della produzione, cercando in questo modo, di promuovere informazione ma anche una buona pratica contro lo spreco.

Tonnellate di frutta e verdura scartate dai campi che non presentano deficit di alcun tipo se non estetici.

Un significativo cambiamento di rotta che fa bene ai lavoratori dell’agricoltura e ai consumatori che vedono alzare il prezzo di un prodotto “bello” a tutti i costi.

Un elogio della diversità e dell’imperfezione, caratteristiche naturali che la logica della perfezione ha oscurato, non senza danni per l’ambiente, il clima e i consumatori.

Una spinta verso un cambiamento anche normativo affinché si agevoli la pratica anti-spreco o che almeno non la penalizzi.

La condizione essenziale dell’anti-spreco, infatti, non è la bellezza ma la bontà del prodotto che compriamo con un recupero di 2.500-3000 tonnellate di frutta e verdure imperfette.

Potrebbe anche interessarti: https://www.salutebuongiorno.it/2020/05/sistema-natura-e-alimentazione-la-dieta-sostenibile/

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *