Il decalogo della giovinezza

Un vero e proprio decalogo della giovinezza è quello che la rivista Men’s Health ha pubblicato qualche tempo fa.

Invecchiare è certo inevitabile ma, così come scrive la rivista, prima di affidarti alla chirurgia estetica, nel solo 2016 sono state effettuate più di sette milioni di iniezioni di tossina botulinica, sarebbe bene dare una scorsa al decalogo della giovinezza.

La prima regola individuata da Joshua Zeichner, MD, direttore della ricerca cosmetica e clinica nel dipartimento di dermatologia del Mount Sinai Hospital, riguarda un’eccessiva esposizione al sole .

L’esposizione alla luce UV provoca i radicali liberi che danneggiano il collagene, l’elastina e le stesse cellule della pelle. 

Questo porta all’invecchiamento precoce della pelle, con rughe, macchie scure e lo sviluppo di tumori della pelle . Bisognerebbe, quindi, applicare correttamente la protezione solare ogni giorno, così da raggiungere il 24% di probabilità in meno di mostrare segni di invecchiamento sulla pelle.
Seconda regola del cosiddetto decalogo della giovinezza è dormire molto.

Le nostre cellule della pelle funzionano secondo un ritmo circadiano, simile al ciclo sonno-veglia che ci rende stanchi la notte e ci sveglia al mattino.

Di notte, queste cellule lavorano per riparare i danni subiti durante il giorno, dice, come l’esposizione alla luce solare, l’inquinamento o un’eruzione cutanea .

decalogo della giovinezza

Risparmiare sul sonno annulla l’intero processo e la pelle non può prepararsi per il giorno successivo, afferma Zeichner. 

Il decalogo della giovinezza prosegue consigliando, per conservare un aspetto giovane, di mangiare frutta fresca e verdure, in quanto ricche di sostanze nutritive, come antiossidanti e vitamine, che mantengono sane le cellule della pelle.

Ancora si prosegue con l’eccessivo consumo di zucchero, sconsigliatissimo per chi teme l’insorgere di rughe e brufoli.

Escluso dal decalogo della giovinezza, il consumo di alcol.

Quando si beve, rimanere entro il limite raccomandato di non più di due bicchieri al giorno per gli uomini . 

Rimanere giovani è invece sinonimo di idratazione.

Dimenticare di bere acqua può anche far sembrare la tua pelle più vecchia, secondo il capo redattore medico e sanitario di ABC News, il dottor Richard Besser.

“Se ti disidrati, il tuo corpo estrarrà acqua dai tessuti, dalla pelle per mantenere la concentrazione nel sangue”.

 

Leggi anche: Nei: impariamo a proteggerli dal sole

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *